La tisana contro l’influenza: zenzero, miele e limone

La tisana contro l'influenza a base di zenzero, limone e miele, è  sicuramente un valido ed efficace rimedio naturale. Ho elaborato personalmente questa tisana che è un mix di alimenti ricchi di proprietà curative, non trascurando ovviamente il piacere del palato e il profumo invitante.

La tisana curativa: i benefici dello zenzero, del limone e del miele

Lo Zenzero, detto anche ginger in inglese ha delle straordinarie proprietà curative, infatti funziona da stimolante del sistema immunitario ed è ottimo per combattere raffreddore e febbre, ma è anche un valido aiuto contro tosse e catarro. Inoltre le sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie sono di grande aiuto per il mal di gola.

Il limone, rigorosamente biologico e non trattato, grazie alla presenza delle vitamine C e B è un valido aiuto per febbre e mal di gola. Inoltre è riconosciuto da generazioni come un ottimo aiuto per rafforzare le difese immunitarie.

Il miele come dimostrano gli studi degli esperti dell’università di Tel Aviv ha delle straordinarie proprietà lenitive della tosse. I medici infatti hanno potuto costatare come un uso costante è realmente efficace per sedare la tosse. Ha inoltre proprità antibiotiche ed antinfiammatorie.

Ecco la ricetta della tisanacontro l'influenza allo zenzero, limone e miele:

Ingredienti

  • Un pezzetto di zenzero delle dimensioni di una noce
  • Buccia di un limone a pezzi
  • Un cucchiaino di miele
  • 250 ml di acqua

Procedimento

Per preparare la tisana contro l'influenza con zenzero, limone e miele, iniziare a sbucciare il pezzetto di zenzero e lavarlo.  Sbucciare anche il limone e lavare bene la buccia. Mettere un pentolino sul fuoco con 250 ml di acqua ed aggiungere lo zenzero e la buccia del limone. Portare ad ebollizione, spegnere il fuoco ed aggiungere il cucchiaino di miele. Lasciare in infusione per circa 5 minuti, filtrare il tutto e versare in una tazza da the. La tisana contro l'influenza zenzero, limone e miele è pronta per essere gustata.

Nessun commento ancora

Lascia un commento