Pasta sfoglia : la mia ricetta

La pasta sfoglia è una ricetta base di pasticceria che contiene quattro semplici ingredienti: farina, burro o margarina, acqua e sale. Procedimento e scelta degli ingredienti però ne determinano il risultato finale.

Pasta sfoglia : la scelta degli ingredienti

E' preferibile usare una farina con circa 230 W di forza in modo da ottenere una buona sfogliatura. Usando infatti una farina debole con ad esempio quella della pasta frolla, si otterrebbe una buona friabilità ma una scarsa sfogliatura e leggerezza. Di contro usando una farina troppo forte come quella usata per i lievitati, si otterrebbe una buona sfogliatura e leggerezza ma una scarsa friabilità.

L'acqua ricopre un ruolo fondamentale, in quanto durante la cottura  evaporando contribuisce alla stratificazione della pasta.

La materia grassa da mettere dentro è sempre un bel punto di domanda. Il burro garantisce una qualità maggiore in termini di sapore. Invece la margarina sfoglia prodotta apposta per questa tipologia di preparazione, garantisce una lavorazione più agevole ed una più accentuata stratificazione a discapito del sapore che risulterà peggiore rispetto al burro.

Il sale infine garantisce rotondità al sapore della pasta sfoglia. Vediamo di seguito la ricetta e il procedimento.

Ingredienti

  • 1 kg di burro
  • 1 kg farina 230 W
  • 20 g sale fino
  • 400 g acqua

Procedimento

Per preparare la pasta sfoglia, iniziare a tagliare il burro a pezzetti e impastare con 300 g di farina fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dare la forma di un panetto e far riposare in frigo. (il procedimento deve avvenire velocemente per evitare di scaldare troppo il burro). A parte sciogliere il sale nell'acqua e impastare con la restante farina fino ad ottenere un impasto omogeneo. Dare una forma regolare e mettere in frigo.

Pasta sfoglia : come fare le pieghe

Dopo circa 20 minuti, in un banco stendere il panetto composto da acqua e farina formando un quadrato, mettere al centro il panetto di burro e farina, chiudere i lati perfettamente al centro. Stendere successivamente le ali esterne e poi piegarne una sopra ed una sotto in modo da distribuire bene la pasta uniformemente. A questo punto appiattire, dare quattro pieghe e riporre nel frigo. Ripetere le pieghe per quattro volte mettendo in frigo il panetto a riposare per un'ora fra una piega e l'altra coperto da pellicola.

Una volte terminate le pieghe potete stendere la pasta sfoglia ed utilizzarla per svariate preparazioni dolci o salate.

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento