Archivi categoria : Percorsi di Vino

Chianti classico – Castello di Cacchiano

Chianti calssico - Castello di Cacchiano nella storia Colline ricche di storia, dove ogni metro di terra racconta di eventi e gesti antropizzanti che nel tempo hanno scolpito il territorio di Gaiole in Chianti. Proprio nel solco di questo territorio, al tramonto dell'epopea comunale, viene fondato il Castello di Cacchiano, come espressione di un ritorno al controllo…
continua a leggere

Langhe: orizzontale 2010, tipicamente Wine Club

Langhe: orizzontale 2010, i tempi che cambiano Langhe: “I tempi che cambiano”: quante volte questa espressione ha fatto da incipit alle nostre riflessioni di carattere socio – culturale… Immaginiamo la destabilizzazione che deve aver provato un contadino di Alba Pompeia - dedito ai culti dionisiaci – intento a far crescere sana la sua vigna, all’indomani…
continua a leggere

Monte di Grazia – Campania Igt bianco 2016

Monte di Grazia - Tramonti: La porta d'accesso alla costiera amalfitana Monte di Grazia bianco 2016 Per chi valica il Chiunzi dal versante sarnese, si apre uno spettacolo naturale con pochi sinonimi nel mondo. Un'alta valle incastonata nei Monti Lattari, il cui colore dominante è il verde.  Il comune sparso di Tramonti si aggrappa alle terrazze di questa…
continua a leggere

La cantina di Enza: Nata Rosa 2018

La Cantina di Enza : il mondo alla fine del mondo, Nata Rosa La cantina di Enza: nel mio peregrinare per le strade d’Irpinia, ho lasciato che questa immagine di un mondo alla fine del mondo, pervadesse il mio animo. Non le estreme terre evocate da Sepulveda, piuttosto una fine del mondo che riporta ad…
continua a leggere

Paestum Igp 2016 “Buxento” : Silvaplantarium

Paestum Igp 2016 "Buxento" - Azienda Agricola Silvaplantarium: Recensione Cristo........non si è fermato ad Eboli In Italia esistono ancora luoghi il cui interesse scaturisce dall'essere geograficamente al di fuori delle grandi direttrici di comunicazione. In queste enclave, come dei musei viventi di uno stile di vita in via d'estinzione, resiste ancora una cultura di territorio. Tra gli…
continua a leggere

Nebbiolo d’Alba Doc – Bruno Giacosa

Nebbiolo d'Alba Doc - Bruno Giacosa : Recensione E’ morto Verdi! Verdi l’è morto! Così ha inizio il ‘900, il secolo breve, nel quale è inciso - con uno sviluppo deterministico - la saga vitivinicola di Bruno Giacosa, vignaiolo in Neive. Bruno lega il suo nome al Barolo e al Barbaresco, partendo dalla vigna Falletto…
continua a leggere

Enjoy this blog? Please spread the word :)