Sfinci siciliane morbide e profumate

Le sfinci siciliane sono dei dolci tipici, preparate generalmente nel periodo di carnevale o il giorno di San Giuseppe (19 marzo). Le "sfinci" o "spinci" sono delle palline di pasta lievitata che vengono successivamente fritte in abbondante olio e servite avvolte di zucchero semolato e cannella. Il suo nome sembra abbia origine dal latino "spongia" per la sua consistenza soffice e spugnosa. Le sfinci possono anche essere riempite con ricotta zuccherata o crema pasticcera.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g farina 00
  • 2 cucchiai di marsala
  • 1 buccia di arancia grattugiata
  • 25 g lievito di birra
  • 1 buccia di limone grattugiata
  • 3o g zucchero semolato
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino di sale
  • 350 ml acqua tiepida

Per spolverare le sfinci

  • cannella q.b.
  • zucchero semolato q.b.

Per friggere

  • 2 lt olio di arachidi

Procedimento

Per preparare le sfinci siciliane, iniziare a setacciare la farina e disporla a fontana su un banco. Al centro mettere il lievito e scioglierlo con l'acqua tiepida incorporando farina, successivamente aggiungere gli altri ingredienti e per ultimo il sale. Impastare energicamente fino ad ottenere un impasto morbidissimo, trasferitelo in una bacinella e metterlo a lievitare per circa 3 ore in un ambiente caldo (circa 27°C) coperto da un canovaccio bagnato.

Trascorso il tempo, in una pentola scaldare l'olio di arachidi portandolo alla temperatura di 180°C (potrete controllare la temperatura con un termometro da cucina). Prendere l'impasto e versare nell'olio bollente a cucchiaiate facendo cuocere prima da un lato e poi dall'altro per circa 4 minuti. Appena risulteranno bene dorato scolare e riporre le sfinci in un vassoio con carta assorbente per far perdere l'olio in eccesso. Ripetere l'operazione fino a terminare l'impasto. Infine passare le sfinci nello zucchero semolato mischiato con la cannella e servire ancora calde.

Sfinci siciliane di carnevale : i consigli dello chef

L'impasto può essere preparato il giorno prima; farlo lievitare per un'ora e riporlo in frigorifero. Toglierlo dal frigorifero 2 ore prima di usarlo in modo da far ripartire la lievitazione. Nell'impasto potete aggiungere 2 cucchiai di semi d'anice.

 

Seguimi e metti mi piace:

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Enjoy this blog? Please spread the word :)