Arancine con la Caponata di Fulvio

Le arancine con la Caponata di Fulvio , è una ricetta insolita e per palati raffinati. Ho voluto infatti usare il mio prodotto per dare alle arancine un sapore unico e renderli "Gourmet" , con la caponata che contiene il pesce spada affumicato.

Ingredienti per circa venti arancine

  • 1,300 kg di riso superfino arborio
  • 3 litri circa di brodo vegetale (sedano, carote e cipolla)
  • 1 cipolla
  • 100 grammi di burro
  • 2 bustine di zafferano
  • 200 grammi parmigiano grattugiato
  • Olio di semi di arachidi per friggere
  • 1 kg pan grattato
  • Farina 00
  • 3 uova intere

Per il ripieno

  • 1 barattolo da 180g di "la Caponata di Fulvio - con pesce spada affumicato"
  • 200 g mozzarella

Procedimento

Per preparare le arancine con la caponata di Fulvio con pesce spada affumicato, bisogna cuocere il risotto circa dodici ore prima di realizzare le arancine (deve essere freddo, perché per la buona riuscita delle arancine l’impasto deve essere abbastanza duro e appiccicoso). Preparare il brodo vegetale, con sedano, carote e cipolle e far cuocere per circa un'ora. In un tegame capiente, fare appassire la cipolla tagliata finemente, versare il riso ed iniziare la cottura aggiungendo delle mestolate di brodo vegetale salato al punto giusto. Aggiungere le bustine di zafferano e versare di tanto in tanto il brodo fino ad ultimare la cottura. Togliere dal fuoco e amalgamare il parmigiano grattugiato ed il burro. Mantecare per qualche minuto, quindi versarlo in un piatto grande e farlo raffreddare. Successivamente metterlo in frigorifero.

Confezioniamo le arancine con la caponata di Fulvio

Aggiungere le tre uova nell'impasto ed amalgamare bene il tutto. Prendere una cucchiaiata di riso e metterla sul palmo della mano in modo da formare un incavo dove metteremo un cucchiaio di "La Caponata di Fulvio" con pesce spada affumicato e della mozzarelle tritata. Prendere un’altra cucchiaiata di riso e ricoprire molto bene. Formare una palla stringendo con le mani in modo da renderla compatta.
Passare l'arancina nel pangrattato, compattando bene con le mani. Mettere su un vassoio e ripetere l'operazione fino ad ultimare gli ingredienti.

In una pentola in ferro o ghisa, far scaldare l'olio di arachidi alla temperatura di 160°C ed iniziare a cuocere le arancine fin quando non saranno ben dorate. Servire ben calde.

Seguimi e metti mi piace:

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Enjoy this blog? Please spread the word :)