Pasta con le sarde : la ricetta tradizionale

La pasta con le sarde è uno dei piatti tradizionali della Sicilia. In se racchiude i sapori ed i colori che da sempre contraddistinguono le tradizionalità enogastronomiche dell'isola. Sulla paternità il dibattito è ancora acceso, la variante catanese include pinoli ed uvetta passa, mentre non è presente lo zafferano come nella versione palermitana. Sulle sue origini storiche invece possiamo dire che sembra  nata così per caso durante l'assedio degli Arabi in Sicilia. Alla base del piatto ci sono però due ingredienti imprescindibili che identificano questa ricetta: sarde e finocchietto selvatico. La mia versione prevede l'utilizzo sia dello zafferano che dell'uvetta e dei pinoli. Una ricetta che unisce le due versioni.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g spaghetti
  • 400 g sarde
  • 40 g passolina (uvetta nera piccola diffusa soltanto in alcune parti della Sicilia, in alternativa potete usare l'uvetta)
  • 40 g pinoli
  • 400 g finocchietto selvatico
  • 1/2 cipolla
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 bustina di zafferano

Per il pane abbrustolito (muddica atturrata)

  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • 200 g di pan grattato

Procedimento

Per preparare la pasta con le sarde, iniziare a pulire le sarde privandole di testa, coda e lisca. Adagiare le sarde pulite su un piatto. Successivamente in una padella antiaderente versare tre cucchiai di olio extravergine di oliva, far scaldare e rosolare da entrambi i lati le sarde. A fine cottura tagliare le sarde a pezzi e sistemarle in un piatto.

In una ciotola mettere in ammollo la passolina o uvetta con acqua tiepida.

Pulire e lavare il finocchietto selvatico e farlo cuocere in una pentola con acqua bollente. Scolare il finocchietto selvatico e tritarlo finemente. Conservare l'acqua di cottura perché successivamente cuoceremo la pasta.

In un padellino antiaderente scaldare i due cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungere il pan grattato e un pizzico di sale. Cuocere a fiamma dolce fin quando il pan grattato avrà assunto un colore brunastro (atturratu).

Pasta con le sarde: preparazione del sugo con le sarde

Tritare finemente la cipolla e farla rosolare con olio extravergine di oliva in una padella antiaderente. Successivamente unire i pinoli e la passolina ben strizzata. Far cuocere per qualche minuto e infine unire le sarde, la bustina di zafferano e mestolo di acqua di cottura, Far cuocere in modo da amalgamare i sapori. A fine cottura aggiustare di sale e pepe.

Pasta con le sarde: Cottura della pasta e presentazione del piatto

Portare ad ebollizione l'acqua dove precedentemente abbiamo cotto il finocchietto selvatico, aggiustare di sale e cuocere gli spaghetti al dente. Scolare la pasta nella padella con il nostro sugo e mantecare per qualche minuto (se necessario aggiungere acqua di cottura).

Servire la pasta con le sarde aggiungendo una spolverata di pane grattato abbrustolito (muddica atturrata). Buon appetito!

Se ti è piaciuta questa ricetta siciliana prova anche: Cannoli siciliani

Nessun commento ancora

Lascia un commento