Finocchi gratinati alla parmigiana

I finocchi gratinati alla parmigiano sono un ottimo antipasto o contorno estivo, facili da preparare e adatto per tutte le occasioni. Un modo alternativo per cucinare i finocchi e renderli gustosi senza esagerare con le calorie. Come ben sappiamo i finocchi hanno grandi proprietà digestive e depurative, molto ricco di sali minerali e vitamine ( A, C e alcune del gruppo B). Ottimo da mangiare anche crudo, il finocchio è uno degli ortaggi maggiormente presente nelle tavole dell'area mediterranea.  Con questa ricetta oggi vi voglio far conoscere un modo alternativo ma semplice per preparare questo meraviglioso e spesso sottovalutato ortaggio.

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di finocchi
  • 100 g parmigiano reggiano
  • 4 cucchiai olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • pane grattugiato q.b.

Procedimento

Per preparare i finocchi gratinati alla parmigiana, iniziare a lavarli molto bene e tagliarli a spicchi, fette, rondelle o bastoncini, in base a come li preferite. Successivamente in una pentola o vaporiera far cuocere per circa 15 minuti. (vi consiglio di cuocerli a vapore in modo da lasciare inalterati tutte le proprietà nutritive, in alternativa cuoceteli in poca acqua e immergeteli dopo che l'acqua avrà raggiunto il bollore). Scolare i finocchi o toglierli dalla vaporiera e versarli in una ciotola. Condirli con sale e pepe. 

Prendere una pirofila in terracotta o ceramica, ungerla con un pò di olio extravergine di oliva e spolverarla con il pane grattugiato. Sistemare i finocchi, cospargere con il parmigiano reggiano e irrorare con olio extravergine di oliva.

Finocchi gratinati alla parmigiana : cottura e consigli

Gratinare in forno a circa 200°C fin quando non si sarà formata una crosticina dorata. Servire i finocchi gratinati accompagnati con delle salse emulsionate tipo maionese (clicca qui per la ricetta della salsa maionese)

Se vi è piaciuta questa ricetta provate anche questo antipasto sfizioso: Melanzane ripiene con prosciutto cotto e scamorza affumicata

Nessun commento ancora

Lascia un commento